no-effort management
Seguici su   Facebook   Facebook   Facebook   IT   GB  
 
   
 
 
Newsletter 1 / Gennaio 2010 Archivio dlle newsletter

Storie di management n. 1 - la costellazione organizzativa che ha cambiato la mia vita!

Vi avevo promesso che le newsletter avrebbero raccontato storie di management. E voglio iniziare con una storia personale.


Il mio primo ricorso alle costellazioni organizzative è avvenuto tanto tempo fa, quando ancora ero direttore del personale e non pensavo minimamente che avrei abbandonato la dirigenza e che questo metodo sarebbe diventato parte della mia vita privata e professionale.


Ero stato coinvolto in un progetto. Non si trattava di attività di business, ma di un progetto privato che coinvolgeva una decina di persone.Mi ero molto appassionato. E avevo fatto come mio solito: avevo messo a disposizione del gruppo la mia competenza manageriale. Il progetto che sembrava essere ad un punto morto, all'improvviso aveva ricominciato a pulsare. Oggi mi è chiaro: non sono state le mie competenze manageriali a rivitalizzare il tutto. Ma era la mia energia, il mio entusiasmo, la mia abnegazione. Insomma, l'ultimo arrivato che sprizza energia e trascina gli altri. Dopo un po' però il progetto si era incagliato nuovamente. E la mia energia non muoveva più il tutto come prima; la frustrazione aveva cominciato ad essere il sentimento prevalente.


Sono andato a questo incontro di costellazioni organizzative pieno di scetticismo. Mi avevano detto che avrei potuto avere chiarezza rispetto al progetto. Ero però un manager e dovevo sottoporre ad una verifica razionale e sperimentale qualcosa presentatomi come rivoluzionario e che sembrava avere più le caratteristiche di un rito woodoo che le qualità di una creazione della razionale Germania.


Ho sfidato i docenti. E ho detto: "voglio fare una costellazione al buio!" E loro - docenti di fama internazionale - mi hanno detto: "accomodati".

Il mio stupore durante la costellazione non può essere espresso a parole! Mi vengono ancora i brividi mentre ne scrivo: verità conosciute e sconosciute mi si sono dipanate sotto gli occhi e di colpo ho compreso perché anche con il mio entusiasmo e la mia competenza il progetto non sarebbe mai decollato e andato a buon fine. Mai!

Il progetto è poi effettivamente collassato definitivamente e la costellazione si è avverata. Molti principi sistemici erano stati violati e tale violazione non perdona!


Da quel giorno sono passati un po' di anni e oggi sono io che propongo il metodo. Sono passato dall'altra parte. Oggi sfidano me chiedendomi - scettici - costellazioni al buio e sono io a mia volta che dico: "accomodati e dammi solo alcuni elementi sistemici senza nominarmi neanche le cariche e i nomi di chi le occupa. Non mi interessa la psicologia dei personaggi. C’è qualcosa che agisce al di là degli individui". Io poi metto in piedi la costellazione e questa volta la sorpresa è sul volto dei miei clienti. Le comprensioni sono immediate e le linee d'azione diventano chiare, immediatamente perseguibili. 


Quel giorno ha cambiato la mia vita anche privata. Ho capito che la diffidenza del giovane specialista delle risorse umane che avevo provato verso tutti i metodi di cambiamento proposti dalla consulenza tradizionale poteva farsi da parte. 


Avevo incontrato effettivamente il metodo che poteva cambiare davvero gli esiti di molti progetti e rendere più semplice la vita di molti manager e imprenditori, che hanno a cuore la sorte delle aziende che guidano.  


A. R. Gaeta


Memorandum:

Il programma di questo mese è ricco: 

2 febbraio parte no-effort communication; 

16 febbraio comincia la nuova edizione di no-effort leadership 

27 febbraio inizia no-effort learning.


I due laboratori sistemici sulla leadership e sulla comunicazione sono indipendenti: costituiscono, però, l'uno il completamento dell'altro ed è utile seguirli entrambi.


Colgo l'occasione per ringraziare i corsisti dell’ultimo laboratorio sulla leadership del 2009 che si sono iscritti in blocco (90%) al corso sulla comunicazione.


Inoltre, segnalo che il 23 c'è una giornata di costellazioni organizzative e manageriali. Se qualcuno ha temi specifici su cui vuole fare chiarezza e non può al momento impegnarsi in un laboratorio, può partecipare alla giornata sottoponendo il tema. La partecipazione può avvenire anche come rappresentante. I temi possono riguardare l'intera azienda o parti di essa su problematiche di leadership, comunicazione, team building, vendite, specifici progetti, start up. 

Il calendario poi offre molto di più anche sullo sviluppo personale.

 
 
 
   
 
   
  © 2009- No-Effort Management, tutti i diritti riservati
  Viale Col di Lana, 12 | 20136 Milano | Tel. +39 02 89.42.26.09 | info@noem.it | Cookie Policy
   
 
Newsletter Contatto